L’usura bancaria – Video 4 di 5

L’accertamento tecnico

Ecco il quarto di cinque video sull’usura bancaria, vista dagli occhi di un commercialista “forense”.

In questo video, parlo di alcune mie esperienze in qualità di Consulente Tecnico del Pubblico Ministero.

Nella successione dei vari capitoli, questo video contiene i capitoli:

  1. Tutto inizia da una denuncia …
  2. Esperienze pratiche di un CT del PM (3′ 42″)
  3. Chi è responsabile dell’usura bancaria? (10′ 05″)

Per un inquadramento di tutta la serie dei cinque video, e per i documenti che cito nei vari video, Vi prego di far riferimento ai commenti allegati al primo video.

Volete un riassunto flash? Eccolo:

  • le banche a volte superano il tasso soglia di usura, ma capita più raramente di quanto la gente creda (o speri, dopo il fatto);
  • sui conti correnti, gli anni più a rischio di superamento delle soglie sono il 2010, il 2011 e il 2012;
  • se volete presentare denuncia per usura contro una banca, attenzione ad avere una consulenza di parte ben fondata: molte di quelle che arrivano alle Procure della Repubblica sono forzature e come tali vengono archiviate.

Buona visione.

PS: a partire dal minuto 5′ 52″ parlo di una situazione assurda, che poteva nascere a partire dal 2010, quando gli oneri dei tre trimestri precedenti andavano sommati agli “oneri del trimestre”. Con le istruzioni del luglio 2016 (valide, ai fini della soglia di usura del secondo trimestre 2017), la Banca d’Italia ha corretto questa stortura stabilendo che “tutti gli oneri diversi dagli interessi entrano nel calcolo del TEG su base annua moltiplicando per 4 gli oneri trimestrali“.

Per trovare le storture, non basta leggere le istruzioni della Banca d’Italia, ma occorre provare ad applicarle concretamente.

Siccome non mi è ancora capitato di verificare il rispetto della soglia di usura di un conto corrente bancario successivo al primo trimestre 2017, non sono sicuro che le nuove istruzioni abbiano corretto la stortura.

Immagino di sì.

Spero che non ne abbiano introdotte delle nuove.